Navigare Facile

Un Tour tra i Capolavori di Roma

Roma Rinascimentale

Il Rinascimento nato nella Firenze che usciva dai secoli bui medievali ha trovato a Roma il terreno più fertile per produrre i migliori frutti, grazie alle ricche famiglie nobili, ai Papi ed agli artisti che fecero rinascere una splendida città che portava impressi i segni di saccheggi e distruzioni.

A metà del Quattrocento Leon Battista Alberti avviò il restauro della Basilica di San Pietro, di lì a poco venne realizzata la Cappella Sistina, che gli affreschi di Michelangelo resero un capolavoro mondiale, e Raffaello dipinse le stanze degli appartamenti papali.

Ciò dovrebbe rendere l'idea della magia del periodo in cui chiese e palazzi vennero impreziositi da sculture, quadri ed affreschi e le piazze assunsero nuove forme e, senza spostarci da San Pietro, ricordiamo come nella piazza antisante la Basilica venne ridisegnata ed impreziosita dal colonnato del Bernini.

Il viaggio nel Rinascimento prosegue con i Musei Vaticani, dove sono conservate le collezioni delle opere d'arte dei Papi, e nelle molte altre chiese impreziosite da capolavori di pittori, scultori ed architetti rinascimentali. 

Accanto a chiese e piazze dobbiamo ricordare anche i palazzi di Roma, realizzate su commissione di alti prelati o di ricche famiglie le quali si rivolsero ai maestri dell'arte della magica epoca per dare lustro e splendore alla propria casata. Anche per merito di tale sfoggio, oggi possiamo ammirare opere d'arte d'eccezionale valore, come Palazzo Farnese, che ha avuto come direttore dei lavori Michelangelo, e Villa Madama, edificata sotto la supervisione di Raffaello.

 

Dove